Microsoft X-box

Xbox è la prima console per il gioco realizzata da Microsoft e con il quale ha iniziato a farsi conoscere anche nel mondo entertainment. Rispetto alle console già esistenti, Xbox si differenziava per la sua architettura completamente diversa: il suo hardware era analogo a quello dei computer in vendita in quel periodo.

Nonostante la console fosse superiore alle altre, compresa la diffusissima Sony PlayStation 2, non ha avuto molta fortuna e non si è mai arrivati al punto di sfruttare pienamente l’hardware di cui disponeva. L’architettura da computer consentì all’azienda di utilizzare una versione ridotta del kernel dell’attuale, all’epoca, Windows 2000. Furono prese anche serie precauzioni per evitare l’utilizzo improprio della console ma non sono servite a molto.

Con il passar del tempo si è riusciti a superare e/o raggirare le limitazioni del sistema: grazie a questo, la Xbox è conosciuta anche per essere stata uno dei primi lettori multimediali da salotto. Infatti, una delle possibilità che offriva il raggiro delle limitazioni di sistema era proprio l’installazione di sistemi operativi differenti. Tra questi ricordiamo: Xbox media center (la prima versione sviluppata è stata proprio per Xbox), Gentoox (una versione di Linux Gentoo adattata per Xbox), Windows 95, etc…

Insomma, un mondo nuovo che si affiancava all’ottima funzionalità di console da gioco. Nonostante tutto, la console ha subito diverse critiche sia per le sue dimensioni che per il design discutibile del joypad. Microsoft non realizzò una versione slim della console in quanto sia le dimensioni che il peso eccessivo erano dovute all’inclusione di un hard disk interno e di un lettore DVD di dimensioni standard. In ogni caso, non era poi tanto grande, se consideriamo i computer desktop dell’epoca…

Per il problema del joypad, invece, Microsoft sviluppò un nuovo pad più piccolo: il “Controller S“, che sostituì in tutto e per tutto quello precedente. Microsoft ha più volte ritoccato il prezzo della console per contrastare la concorrenza, ma la Sony aveva già conquistato gran parte del mercato con la sua PlayStation 2. Proprio per questo motivo, in Giappone, la console Microsoft non ha ottenuto un grande successo.

Nel suo essere un’azienda innovativa, la Microsoft lanciò nel novembre 2002 il servizio Xbox Live, il primo servizio di gioco online su console. Nel 2004, Microsoft ha commercializzato una nuova versione della sua console: la “Xbox Crystal“. Questa nuova versione era caratterizzata da un case completamente trasparente e dalla presenza di un disco rigido interno da 20GB, invece di 8GB-10GB usuali.

A luglio 2004, il servizio Xbox Live raggiunse un milione di utenti. La console è stata supportata fino all’annuncio della Xbox 360, per poi cessare la sua produzione nel 2008, dopo ben 8 anni. Il 15 aprile 2010, invece, Microsoft ha interrotto definitivamente il servizio Xbox Live per questa console e per i titoli che lo supportavano.

Specifiche tecniche

  • Central Processing Unit: Intel Coppermine-32 bit @733 MHz
  • Graphics Processing Unit: NVIDIA NV2A @233 MHz
  • Memoria: 64 MByte DDR SDRAM unificata @200 MHz
  • Unità Disco: DVD-ROM 2x~5xCAV (2.6~6.6 MB/s)
  • Archiviazione: Hard disk ATA 3,5 pollici da 8 o 10 GByte (20 GByte nella versione Crystal)
  • Comunicazione: Fast Ethernet LAN a 100 Mbit/s.
  • Uscite Audio/Video: SCART: 480i/480p (NTSC) – 576i/576p (PAL/SECAM)
  • Video Component: 480i/480p (NTSC) – 576i/576p (PAL/SECAM)